Secondo la dottrina giuridica, per discrezionalità tecnica dell'azione amministrativa si intende:
una discrezionalità limitata unicamente alla forma del provvedimento da attuare, senza possibilità di determinarne i tempi e i modi
la ricerca dei mezzi e dei modi più efficaci e opportuni per realizzare l'interesse pubblico
l'impiego delle nozioni e dei metodi propri delle varie arti, scienze o discipline in funzione preparatoria o strumentale rispetto all'azione amministrativa
la possibilità di prescindere dall'interesse pubblico e da quello dei privati nello svolgimento dell'azione amministrativa