Gli Espressionisti francesi erano detti “fauves”:
per l’uso particolare del colore
per i titoli di alcune opere
per le scelte iconografiche
per l’atmosfera selvaggia della loro vita