Gli appelli avverso le pronunce del Tribunale amministrativo regionale della Sicilia sono proposti:
al Consiglio di Stato in adunanza plenaria
al Consiglio di Stato in sede giurisdizionale
al Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana
al Tribunale amministrativo regionale per il Lazio