Powerpoint 2010 - Creare grafici

Impariamo ad utilizzare le funzionalità per la creazione dei grafici per migliorare le nostre slide in Powerpoint 2010

Inserire dati per creare i vari tipi di grafici disponibili in una presentazione: colonne, barre, linee, torta

Icona per l'inserimento del grafico nella slideVi sono quattro layout diapositiva che riportano l’icona del grafico. Questa permette l’avvio della procedura di creazione grafico. I layout sono Titolo e contenuto, Due contenuti, Confronto, Contenuto con didascalia, come si vede nella figura accanto.

In una Slide vuota è possibile inserire un grafico agendo sul comando Inserisci | Illustrazioni | Grafico.

Finestra Inserisci grafico di PowerPoint

Si apre la finestra Inserisci grafico, riportata sopra, dove scegliere la tipologia, cioè Istogramma, Barre, Linee, Torta.

Scelta la categoria del grafico, nel riquadro a destra scegliere il tipo da applicare tra quelli disponibili. Il riquadro è diviso, comunque, nelle diverse categorie.

La pressione sul pulsante OK apre, a fianco di PowerPoint, una finestra di Excel in cui è predisposta una tabella con dati d’esempio.

Modificando i dati in questo file, si modifica anche il grafico visualizzato a fianco.

Al termine delle modifiche, nel file di Excel attivare il comando File | Esci. Tale file viene chiuso e la finestra di PowerPoint ritorna alle dimensioni originali.

Finestra di modifica dei dati del grafico

Cambiare il tipo di grafico

Volendo modificare il tipo di grafico applicato, attivare il comando Strumenti grafico | Progettazione | Tipo | Cambia tipo di grafico. Si apre nuovamente la finestra Inserisci grafico, vista in precedenza, dove operare la scelta. Alla pressione del tasto Ok, il grafico verrà modificato in quello scelto.

Inserire, eliminare, modificare il titolo di un grafico

Per impostazione predefinita, un grafico viene inserito senza titolo. Volendo inserirne uno,  attivare il comando Strumenti grafico | Layout | Etichette | Titolo del grafico, scegliendo la posizione tra le opzioni disponibili, come si vede nella figura della pagina seguente.

Una casella di testo viene aggiunta al grafico. Un clic al suo interno attiva la modalità di modifica. Basta cancellare e riscrivere il titolo desiderato.

Un doppio clic sul bordo della casella del titolo, o in alternativa attivando il comando Strumenti grafico | Layout | Etichette | Titolo del grafico | Altre opzioni titolo… apre la finestra delle opzioni in cui è possibile personalizzare il colore di sfondo della casella, il bordo , l’ombreggiatura e altre opzioni.

Al termine delle scelte premere il pulsante Ok perché le modifiche vengano applicate.

Per eliminare un titolo dal grafico, attivare il comando Strumenti grafico | Layout | Etichette | Titolo del grafico | Nessuno. In alternativa si può selezionare la casella del titolo e premere CANC da tastiera.

Inserimento dei titoli per il grafico

Inserire etichette per i dati di un grafico: valori/numeri, percentuali

Inserire i valori in un grafico è del tutto simile alla procedura vista per il titolo: attivare il comando Strumenti grafico | Layout | Etichette | Etichette dati | Mostra.

Se di dovesse modificare il formato dei valori aggiunti, attivare il comando Strumenti grafico | Layout | Etichette | Etichette dati | Altre opzioni etichette dati… che apre la relativa finestra di dialogo

Finestra formato etichette datiAttivando la scheda Numero, sul lato sinistro, si può scegliere il formato da applicare ai dati, grazie ad un elenco del tutto simile a quello di Excel.

NOTA: impostando il formato su Percentuale si ha una moltiplicazione x100 dei valori. Fare quindi attenzione quando si applica.

Una casella in basso permette di personalizzare il formato da applicare, premendo poi il pulsante Aggiungi. È sufficiente seguire la medesima sintassi di Excel per il nuovo formato.

Questo verrà elencato nella categoria Personalizzato per usi successivi.

Negli esempi riportati nelle figure di questa guida, si trovano tre categorie. L’assegnazione dei formati deve essere ripetuta per ogni categoria di valori del grafico.

Commenti