Yakuza Kiwami 2

Tra nuove uscite e remastered, ci sono state ben quattro diverse versioni di Yakuza da gennaio dello scorso anno ad oggi. SEGA ha chiaramente deciso di diffondere la serie Yakuza anche in occidente e sembra proprio che le numerose vendite hanno dato ragione allo sviluppatore giapponese.

Yakuza Kiwami 2 è il nuovo tentativo di SEGA di portare la serie Yakuza al grande pubblico. Ambientato un anno dopo gli eventi del primo episodio, il gioco segue la storia di Kazuma Kiryu mentre cerca di ricostruire il clan Tojo in seguito agli eventi accaduti precedentemente. 

Kiryu aveva promesso a se stesso che avrebbe condotto una vita normale per il bene della figlia adottiva Haruka, ma a causa della sua rapida ascesa nelle fila del clan Tojo, non gli ci vuole molto per tornare sulle strade di Kamurocho e riprendere la brutta vita da cui si era allontanato.

Nel tipico stile Yakuza, la trama è incredibilmente profonda con più archi temporali che dialogano su tutto con un importante ritmo narrativo. Fortunatamente, SEGA ha incluso un approfondito ricordo dei giochi precedenti, dando ai nuovi giocatori una migliore comprensione dello stato attuale delle cose. Questa funzione si è rivelata incredibilmente utile dato che la serie Yakuza è iniziata ai tempi della PlayStation 2 e dopo tutti questi anni una bella rinfrescata è piacevole anche per chi ha vissuto tutta la storia dall’inizio. E’ chiaro che SEGA ha compreso l’importanza della serie Yakuza e ha cercato di ridurre al minimo una potenziale confusione rendendo il gioco accessibile alla maggior parte delle persone.

Una delle più grandi aggiunte a Yakuza Kiwami 2 è la modalità storia separata che segue Goro Majima e il suo coinvolgimento nella ricerca di un nuovo capo del clan Tojo. Ambientato due mesi dopo gli eventi del precedente episodio, i giocatori incontreranno volti vecchi e nuovi, oltre a farsi un’idea degli eventi che colmano il divario tra i due titoli.

Uno dei maggiori miglioramenti in Yakuza Kiwami 2 è l’implementazione del Dragon Engine. Creato da SEGA e presentato la prima volta in Yakuza 6, il motore offre un eccezionale salto di qualità rispetto ai giochi precedenti. Le strade densamente popolate di Kamurocho sono piene di cittadini, negozi, luci, veicoli e numerosi altri aspetti che rendono l’ambientazione quasi reale.

Un certo numero di miglioramenti sono stati apportati anche alla giocabilità generale. La durata delle armi è stata aumentata e Kiryu ora ha la possibilità di immagazzinare le armi raccolte durante un combattimento. Questo cambia il modo in cui si svolgono molti combattimenti con una chiara enfasi sull’utilizzo delle armi.

Come detto in precedenza, grazie al Dragon Engine, la qualità grafica di Yakuza Kiwami 2 è impressionante con un notevole aggiornamento rispetto al gioco precedente. I modelli dei personaggi sono incredibilmente realistici con capelli e pelle fantasticamente modellati e una delle migliori animazioni degli occhi mai viste. Questa scelta di progettazione visiva aggiunge un sacco di peso alle scene più emozionanti rendendo il tutto molto coinvolgente. 

Kamurocho rimane il cuore e l’anima della serie e con Yakuza Kiwami 2 raggiunge una maggiore profondità anche al di fuori della trama principale. Kiryu può trovare innumerevoli attività secondarie da svolgere e i fan dei mini giochi saranno davvero estasiati dalla quantità di contenuti a disposizione.

Ci sono anche una serie di sotto-storie da scoprire durante tutto il gioco.  Queste vengono trovate semplicemente esplorando il mondo di gioco e aiutando persone bisognose. A differenza della storia principale che spesso prende un tono molto serio, le sotto-storie sono generalmente comiche e assurde. Senza entrare nei dettagli, le singole sotto-storie sono comunque incredibilmente gratificanti ed è altamente consigliato investire del tempo al di fuori della narrazione principale.

La colonna sonora di Yakuza Kiwami 2 è composta da un azzeccatissimo mix di generi che fornisce un solido supporto all’azione di gioco. Aspettatevi di sentire molto Jazz Fusion, musica Rock generica e occasionalmente qualche canzone Pop mentre vi fareste strada nel mondo di gioco. 

Tecnicamente parlando, Yakuza Kiwami 2 non è un titolo privo di difetti. Una serie di insolite scelte di design offuscano quello che altrimenti è un gioco stellare. Alcuni combattimenti chiave hanno un livello di difficoltà frustrante e inizieranno ad infastidirvi già nei primi capitoli. I combattimenti più duri richiederanno necessariamente una buona preparazione ma sopratutto una grande scorta di oggetti curativi per essere superati. Specialmente verso la fine del gioco, dovrete affrontare alcune battaglie impossibili da superare con la sola abilità nel combattimento.

A parte questo Yakuza Kiwami 2 è un gioco eccezionale e qualitativo che merita un posto speciale nella libreria di ogni giocatore. La città di Kamurocho è piena di personaggi interessanti, attività divertenti e numerose storie secondarie, il tutto dominato da una solida narrazione piena di sorprese e colpi di scena.

VOTO
9.00
GIUDIZIO

Yakuza Kiwami 2 è senza dubbio il miglior gioco della serie Yakuza. Nell’attesa che SEGA prenda una decisione sull’eventuale realizzazione delle versioni remastered dei primi capitoli, questo gioco vi permetterà ampiamente di ingannare l’attesa.