Far Cry 5

Dopo averci fatto combattere con dinosauri e uomini preistorici, alla Ubisoft hanno deciso di tornare nel presente regalandoci un'avventura ricca di adrenalina, violenza e ricerca della libertà. Eccoci di nuovo a vestire i panni di un soltario eroe nello scintillante mondo di Far Cry 5!

Dopo un quarto capitolo non del tutto soddisfacente e un salto nella preistoria con Primal, alla Ubisoft ci riprovano e tentano di condurre a nuova vita una serie tanto amata quanto longeva con l'uscita sugli scaffali del nuovissimo (a attesissimo) Far Cry 5! La campagna pubblicitaria e gli ottimi video in giro per la rete non hanno che contribuito alla crescita dell'hype intorno a un titolo comunque amatissimo sia dai fan della serie che dai videogamers dell'ultimo minuto. E il gioco? Sarà all'altezza dei suoi predecessori?

Andando per ordine, la prima cosa che salta all'occhio di Far Cry 5 è, come sempre, una narrazione intensa e ben strutturata che, in questo caso, è anche alla base del gameplay del nuovo titolo di casa Ubisoft. Nel nuovo capitolo della saga ci troveremo immersi in una realtà molto distante da quelle fin qui proposte dagli sviluppatori. Dimenticatevi le isole tropicali o le foreste dell'Asia: in Far Cry 5 verremo catapultati in una fantomatica regione del Montana, negli U.S.A., alla ricerca di un folle nemico creatore di un'altrettanto folle setta religiosa. Scendendo nel dettaglio (in Far Cry si può svelare un bel po' di trama senza rischio di svelare nulla di troppo succoso, vista l'immensità del gioco e della storia), in questo nuovo capitolo impersoneremo un agente federale che viene elitrasportato nel Montana, e più precisamente a Hope County, per eliminare il novello santone, il fantomatico Joseph Seed che inseguiremo durante tutto il gioco. A causa della resistenza degli adepti della chiesa fondata da Seed, chiamata Eden's Gate, verremo sbalzati dal nostro elicottero e rimarremo soli e sperduti alla ricerca della sopravvivenza! Certo, niente di nuovo si direbbe... e invece non è così! Il fido Seed, da buon cattivo doc, non è certo uno sprovveduto ed ha assegnato a tre scagnozzi il controllo delle aree principali di Hope County. Obiettivo del gioco, quindi, sarà sconfiggere tutti e tre i boss delle zone per poi arrivare allo scontro finale con Joseph Seed. Ovviamente il tutto è facile a dirsi ma non immediato a farsi! In Far Cry 5, nella migliore tradizione della serie, troveremo orde di nemici pronti a farci la pelle per salvare il fondatore della setta, spesso dotati di armi difficili da neutralizzare e di mezzi di trasporto veloci e di buon livello e, inoltre, avremo a che fare con tre boss davvero credibili, forti e ostici da sconfiggere e, soprattutto, con un ultimo nemico caratterizzato benissimo a all'altezza di una produzione di questo tipo. Peculiarità di Far Cry 5, come ancora una volta di tutta la serie, è la sterminatezza della mappa, questa volta ancora più vasta e di dimensioni tali da farci propendere quasi in ogni occasione per l'uso di uno dei tanti veicoli sparpagliati all'interno delle splendide location. Certo, come è facile immaginare, anche impadronirsi di una semplice auto non sarà facile, a causa di nemici ostici e, soprattutto al'linizio del gioco, per colpa di un equipaggiamento decisamente scarso. Fortunatamente il sistema di crescita del nostro personaggio è, come sempre, ottimo e ben tarato, con punti esperienza accumulabili durante le singole missioni che ci permetteranno di sviluppare abilità che si riveleranno decisive per il completamento dell'avventura. A proposito di veicoli, in Far Cry 5 avremo la possibilità di utilizzare pressochè qualsiasi oggetto mobile, dalle auto ai quad, dai furgoni agli elicotteri, dai motoscafi agli aerei, con un feeling di guida davvero ben studiato che renderà piacevole affrontare le missioni di inseguimento e sarà più volte congeniale alla libertà di azione che pervade l'intero gioco.

Ma è tutto free roaming? E le missioni? Ci sono, ovviamente, e sono tante. Tenetevi forte, mai come in Far Cry 5 il numero di queste è stato tanto elevato: si sfiorano (forse si superano...) le 150 missioni, tra principali e secondarie, più un gruppo di quest chiamate arcade che aumenteranno ancora di più il carnet di ore spese sul nuovo titolo di casa Ubisoft. Per affrontare le missioni, oltre al già citato e collaudato meccanismo di crescita del personaggio, avremo a disposizione anche alcuni "amici" chiamati nel gameplay "Marcenari", che sbloccheremo liberando progressivamente le aree di gioco o compiendo missioni concepite ad hoc. In dettaglio, troveremo pronti ad aiutarci ben tre mercenari per zona, per un totale di nove aiutanti distinti tra uomini e animali. La cura riposta in Far cry 5 salta all'occhio anche grazie a questi personaggi, caratterizzati in maniera egregia e quasi fondamentali per il proseguimento della nostra avventura. All'inizio del gioco potremo utilizzare un solo mercenario per volta ma, nel seguito, grazie a un apposito potenziamento, avremo la facoltà di chiamrne un altro in nostro aiuto per districarci nelle situazioni più complesse. Infine, da non dimenticare la possibilità di giocare in multiplayer collaborativo per un massimo di due giocatori, che arricchirà ancora di più l'esperienza di gioco e ci faciliterà non poco la vita.

La strategia la fa da padrone in Far Cry 5. Già l'uso dei mercenari fa intuire molto, ma sin dall'inizio è possibile affrontare ogni singola missione in svariate modalità, passando dallo stealth assoluto alla caciara massima, senza trascurare le infinite vie di mezzo tra questi due approcci. Per capirci meglio, potremo, per esempio, sfruttare le ferite di un nemico per uccidere gli altri compagni accorsi per aiutarlo o mandare in avanscoperta il nostro fido (è il caso di dirlo) cane-mercenario che scoverà i nemici più nascosti e ci permetterà di colpirli silenziosamente alle spalle o con un arma di lunga gittata per non farci scoprire. Oppure potremo optare per un bell'assalto frontale tipico del primo capitolo della serie per goderci un ottimo FPS. Ok, avete capito: Far Cry 5 raccoglie il meglio del gameplay di casa Ubisoft e lo migliora, con un free roaming fantastico, boss all'altezza e nemici sparsi qua e la che renderanno davvero difficile il nostro muoverci all'interno di Hope County.

Dal punto di vista tecnico Far Cry 5 è una delizia per gli occhi e per le orecchie. La grafica è di ottimo livello e le ambientazioni sono quanto di più bello si possa vedere su pc e console di ultima generazione. La scelta di ambientare la storia in Montana non ha che giovato al versante grafico, con scene ricche di vegetazione, di laghi, di montagne talmente belle da spingere più volte a fermarsi per osservare l'ottimo lavoro compiuto dagli sviluppatori Ubisoft. Anche dal lato sonoro non si può che fare i complimenti ai compositori, con una colonna sonora molto bella e azzeccata (anche in Far Cry 5 possiamo fruire dell'autoradio e scegliere la nostra personale compilation di brani) e un tema portante ottimo e degno di una produzione hollywoodiana. Ottimo anche il doppiaggio in italiano, affidato a caratteristi ormai ben conosciuti nell'ambiente e che sanno regalare quel "di più" a un gioco che, per sua stessa natura, è già ricco e dettagliato.

Ma sono solo luci o c'è anche qualche ombra? Beh, con onestà e superamndo l'adrenalina del primo impatto, bisogna ammettere che qualche problemuccio c'è e si vede. Intanto l'intelligenza artificiale dei nemici andrebbe leggermente rivista. A volte le missioni sono davvero troppo elementari, con le guardie che ti guardano in faccia ma non si accorgono nemmeno della tua presenza, mentre altre volte diventa tutto troppo difficile, con nemici svegli, agili e determinati. Anche il numero di pattuglie che percorrono le strade principali è troppo elevato e mina la sensazione positiva che dovrebbe lasciare un free roaming di questo livello. Anche la grafica, che, come detto, in alcuni punti fa gridare al miracolo, a volte sembra non seguire il livello della produzione, con molti glitch e altrettanti bug anche troppo fastidiosi (tra tutti, in alcuni casi è capitato di vedere sparire uno dei png necessari alla prosecuzione della missioni e si è stati costretti a iniziare tutto da capo), senza contare il pop up che si verifica quando ci si trova a bordo dei veicoli volanti, evidente nella generazione progressiva dello scenario. Infine che dire della scelta dell'ambientazione in relazione al tipico isolamento della serie Far Cry? Beh, inutile negarlo: se si da molto peso a questa porzione di trama si finisce per vedere più di qualche forzatura, con il nostro che rimane isolato dal resto del mondo a causa di una stravagante scelta degli adepti della chiesa di Seed di eliminare le connessioni telefoniche... E in tutto questo le compagnie di telecomunicazione che fanno? E la polizia? Insomma, uno scenario poco credibile che avrebbe avuto più senso se ambientato almeno un paio di decenni fa...
 

VOTO
8.50
GIUDIZIO

Far Cry 5 rappresenta la rinascita di un marchio glorioso e che ha fatto la felicità di moltissimi giocatori. Finalmente alla Ubisoft hanno deciso di fare di nuovo le cose per bene dotando Far Cry 5 di tutte quelle caratteristiche che hanno reso grande la serie e implementandone di nuove, quali, fra tutte, la presenza di ben quattro ostici nemici. Ottimo il free roaming e fantastica l'ambientazione, malgrado qualche piccolo problema di grafica. Meno accettabili i bug che possono condurre a dover ripetere da capo un'intera missione. Perfetta l'integrazione con la colonna sonora e ottimo anche il doppiaggio. Peccato per qualche falla nell'intelligenza artificiale e per l'ossessiva presenza delle ronde nemiche sulle strade principali, cosa che mina e non poco il concetto di libertà di movimento di un titolo che fa del free roaming il suo vanto principale. In ogni caso, sono certamente problemi minori che non sminuiscono Far Cry 5 e che spingono comunque a giocarlo in ogni sua fase fino alla fine.