God of War - Palla al centro per Kratos

In occasione del derby Lazio-Roma, dei misteriosi personaggi hanno assistito alla partita da diversi settori dello Stadio Olimpico. Le bizzarre coppie erano composte da un uomo e da un ragazzo: il primo, barba incolta e una striscia rossa sul volto; il secondo, forse suo figlio, capelli rossi e occhi di ghiaccio. Chi saranno?

Tra il pubblico allo stadio, in molti li hanno riconosciuti: sono i personaggi di un noto videogioco. Subito è iniziata la caccia al selfie.

Dietro il mistero, un’iniziativa pensata da Sony Interactive Entertainment Italia per il lancio del nuovo videogame God of War, in uscita il prossimo 20 aprile in esclusiva per PlayStation 4, che vede come protagonisti Kratos e Atreus, rispettivamente padre e figlio.

Il gioco permette di vivere in prima persona le avventure di Kratos: oramai divenuto un semplice mortale, non più gradito agli dèi, dovrà esplorare terre sconosciute, adattarsi a un clima ostile, affrontare inattesi pericoli, proteggere e forgiare il ritrovato erede. Insieme, Kratos e Atreus si addentreranno nel selvaggio regno di Midgard per vivere insieme l’avventura più emozionante: la riscoperta del rapporto padre-figlio