Concorso docenti: risposte ai quiz della prova preselettiva, sindacati sul piede di guerra

"Pericolosa leggerezza", questo il termine utilizzato dai sindacati di categoria per sottolineare la scelta di non rendere pubbliche le risposte corrette ai quesiti della prova preselettiva per il concorso docenti.

Cisl, Uil, Snals e Gilda, compatti e uniti nell'accusare il MIUR per la mancata pubblicazione della batteria di quiz con relative risposte corrette per la prova preselettiva che si svolgerà in tutte le regioni d'Italia, nei giorni 17 e 18 Dicembre.

Il non aver pubblicato nè la batteria completa, consultabile offline, nè l'elenco delle risposte corrette per ogni singolo quiz ha portato i sindacati di categoria a far sentire la propria voce tramite un comunicato che riportiamo, per intero, di seguito:

"In occasione dell’incontro del 29 novembre u.s sul tema segnalato in oggetto le OO.SS. hanno rappresentato con forza a propria contrarietà verso la scelta, a sorpresa, del Ministro di non pubblicare l’archivio dei quesiti, come invece ordinato dal bando , né , tanto meno, di rendere pubbliche le risposte esatte tra le quattro fornite per ciascun item della prova preselettiva del prossimo concorso docenti.

Tale decisione appare ancora più ingiustificabile vista l’offerta nel web, contestualmente all’apertura sul sito MIUR dell’ esercitatore in data 27 novembre, di numerosi pacchetti, anche a pagamento, costituiti dai quiz ufficiali, comprensivi delle risposte esatte, alimentando il business di un mercato potenziale di oltre 320.000 candidati.

In occasione dell’incontro le OO.SS. hanno sollecitato risposte adeguate da parte del Capo dipartimento e dell’ufficio di gabinetto del ministro, purtroppo senza seguito.

Ravvisiamo pericolosa leggerezza nel comportamento del Ministro, le cui scelte, nel merito di questa procedura concorsuale, hanno già determinato nutrito contenzioso. e contribuiscono a generarne altro senza che responsabilmente si voglia assumere

Denunciamo, pertanto e ancora una volta scelte di gestione in un campo così accidentato come quello del reclutamento, che contribuiscono solo a generarne altro contenzioso e ad alimentare il ricorso ai tribunali alla ricerca di una soluzione.

Distinti saluti.

CISL Scuola
Francesco Scrima

UIL Scuola
Massimo Di Menna

SNALS Confsal
Marco Paolo Nigi

GILDA Unams
Rino Di Meglio
"

Commenti