15. Programmi applicativi più comuni e loro uso

Programmi applicativi più comuni e loro uso

Vediamo una panoramica piuttosto ampia di quelli più comuni e semplici da utilizzare.

Ci sono moltissimi programmi applicativi che possono funzionare su un computer. Alcuni vengono utilizzati per scrivere documenti di testo, altri per strutturare dati all’interno di tabelle e contenere migliaia di informazioni storiche, altri ancora per eseguire calcoli con funzioni matematiche anche molto complesse ed alcuni per elaborare le immagini, modificarle, cambiare i colori, ecc….

La stessa Microsoft che produce il sistema operativo Windows, ha realizzato e continua ad aggiornare con una certa frequenza, un pacchetto chiamato Office, che racchiude una serie di programmi di vario genere e funzionalità.

All’interno del pacchetto Office possiamo trovare i seguenti programmi:

WORD - utilizzato per scrivere documenti di testo, ad esempio un curriculum o un articolo, perfino un libro
EXCEL - il cui scopo è quello di elaborare calcoli matematici e logici di dati organizzati in tabelle, a loro volta suddivise in celle
POWERPOINT - E’ questo un programma utile per realizzare delle presentazioni di qualsiasi natura, ad esempio per riunioni aziendali, oppure per mostrare delle idee o creare piani di azioni di vendita e marketing. Il funzionamento è simile ad un proiettore di diapositive, ma al suo interno si possono collocare testi, immagini, file audio e video
ACCESS - Questo è un database, ossia una struttura suddivisa in tabelle, che può contenere milioni di informazioni che vengono successivamente utilizzate per varie elaborazioni
OUTLOOK - e’ un programma detto di Posta Elettronica, utilizzato per inviare e ricevere e-mail, organizzare eventi e riunioni o newsletter

 

Oltre agli applicativi di Office, altri due programmi molto utilizzati di Microsoft sono:

EXPLORER - Questo programma prende anche il nome di Browser, ossia è un programma utilizzato per navigare in internet. Non fa parte della suite di Microsoft Office, ma solitamente è integrato all’interno del sistema operativo Windows.
PAINT è un programma, anch’esso integrato all’interno di Windows, utile per aprire e modificare immagini.

E’ necessario però comprendere le differenze tra programma di sistema e programma applicativo, poiché i loro compiti sono differenti.

I programmi di sistema, sono tutti quegli applicativi che permettono il funzionamento dell’hardware. Senza di essi il computer rimarrebbe solo un pezzo di ferro inutilizzabile. Per fare un paragone, pensiamo ai programmi di sistema come alla benzina dell’automobile. Senza, anche il bolide più potente non svolgerebbe alcuna funzione.

I programmi di sistema sono sicuramente il sistema operativo, che abbiamo già visto precedentemente, ma anche i programmi che permettono di interfacciare un computer ad una rete. Questi software gestiscono, tramite opportune configurazioni, le comunicazioni tra computer all’interno di una rete aziendale, oppure consentono allo stesso di navigare in Internet. Altri esempi di programmi di sistema sono l’orologio, che, oltre a dirci l’orario e la data corrente, permette anche di modificare le impostazioni relativamente a paesi con fuso orario differente dal nostro. Inoltre ha il compito di fornire informazioni sui file e cartelle che creiamo. Infatti quando noi salviamo sul computer un file, esso riporta oltre al nome che gli abbiamo assegnato, anche la data e l’ora di creazione e delle successive modifiche.

Mentre i programmi applicativi sono tutti quei software che assolvono ad un compito specifico. Come abbiamo visto prima, per la scrittura di testi o calcoli matematici e logici, oppure ricevere ed inviare e-mail, elaborare immagini, o riprodurre video e musica.

In questo ambito i software sono davvero tantissimi. Quello che li differenzia principalmente, è la licenza d’uso, ossia il produttore decide se far pagare la licenza per poter utilizzare quel determinato programma oppure è free (in gergo informatico si dice open source), dove si può utilizzare il software senza pagare nulla.