07. Distinguere il ruolo dei connettivi logici

Distinguere il ruolo dei connettivi logici

Un connettivo logico, più comunemente detto operatore logico, è un’operazione tra due proposizioni A e B che dà origine ad una terza proposizione C.

Questi operatori logici prendono il nome  di operatori booleani, dal matematico inglese George Boole, considerato appunto il padre fondatore della logica matematica.

I principali connettivi logici binari (quindi utilizzati dai calcolatori) sono:

  • Congiunzione logica:  in logica booleana AND
  • Disgiunzione inclusiva:  in logica booleana OR
  • Negazione logica:  in logica booleana NOT

Questi tre operatori logici definiscono la base del calcolo computerizzato, eseguendo le operazioni tra i numeri binari di cui abbiamo parlato nei tutorial precedenti. Vediamo ora nel dettaglio il funzionamento logico di questi operatori.

La negazione logica (NOT) non fa altro che invertire il valore impostato.

Nel caso della congiunzione logica (AND), si definisce quanto segue: “Il risultato di una operazione AND risulta vero se e solo se entrambi o tutti i valori sono veri.”

Nel caso della disgiunzione logica (OR), si definisce quanto segue:  “Il risultato di una operazione logica OR è falso se e solo se entrambi o tutti i valori sono falsi

Ai valori logici Falso e Vero possiamo anche attribuire i valori numerici 0 e 1 ma il risultato non cambia. Questi operatori logici sono alla base del funzionamento dei calcoli (logici e matematici) che compie un computer. Ovviamente dobbiamo vederli in un contesto di milioni di questi calcoli che vengono elaborati nell’arco di un determinato tempo.